Welcome, Guest. Please login or register.

Login with username, password and session length

 
Advanced search

9 614 Posts in 5 088 Topics- by 1 216 Members - Latest Member: santini862

20 March 2019, 23:47
Select Language English | Russian ru | German
Main PageIRC Client KVIrc forumGeneralAnnouncements che i nostri attuali protocolli
Pages: [1]
Print
Author Topic: che i nostri attuali protocolli  (Read 62 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Labi1995
Старожил
****

Репутация: 0
Posts: 294


View Profile Email
« on: 14 January 2019, 06:45 »

Come la maggior parte delle persone negli Stati Uniti ho avuto a che fare con l'acclimatazione del calore nelle ultime settimane. Le mie corse si sono sentite lente, il mio battito cardiaco è stato elevato molto al di sopra di Nike Air Max 90 Womens quello che dovrebbe essere per il mio livello di sforzo, e correre oltre le 3 miglia in un caldo di 90 gradi mi fa schifo. Il problema è che in realtà mi piace molto correre nelle giornate calde, quindi tendo a occuparmene fino a quando il mio corpo si adatta. Questa mattina ho dovuto prendere l'auto di mia moglie per qualche lavoro di richiamo. La mia solita tattica in tali occasioni è quella di guidare la macchina, quindi www.amolan.es correre a 6 miglia a casa. Tuttavia, stamattina la temperatura stava spingendo negli anni 80 e non avevo davvero voglia di correre, ma purtroppo non avevo molta scelta. Quindi, mi sono detto all'inizio che avrei camminato se ne avessi avuto bisogno per mantenere un livello relativamente costante di sforzo (avevo usato questo approccio lo scorso anno sullo stesso percorso con temperature che spingevano di 100 gradi - in realtà diventa caldo in NH occasionalmente in estate). A circa tre miglia Adidas Falcon Mens dalla corsa mi sentivo in realtà molto meglio di quanto mi aspettassi, e la mia strategia di risalire le colline stava funzionando abbastanza bene. Ho deciso di prendere la lunga strada verso casa, che sarebbe 11+ miglia - più lunga di quella che ho corso da parecchio tempo. Ho continuato a camminare in salita, a correre su piani e downhills, Nike Air Max 270 Femme e alla fine ho completato 12,25 km con un'ombra sotto le 8:30 min / miglio. Per l'idratazione tutto ciò che avevo era una sola bottiglia d'acqua, che era più che sufficiente per farmi passare. Perché condividere questa storia? Soprattutto perché spesso trovo difficile forzarmi a camminare quando sono fuori per una corsa, anche se è una cosa saggia da fare. Ma, così facendo, oggi sono abbastanza sicuro di aver completato la corsa più velocemente di quanto avrei mai tentato di eseguire per tutta la strada. Ho finito di sentirmi meglio di quanto Adidas Superstar Mujer non abbia fatto anche dopo alcuni recenti cinque tiri che mi hanno lasciato completamente distrutto perché ho tentato di correre troppo forte. E ho ottenuto il mio primo lungometraggio per quello che spero possa essere un ritorno alla Smuttynose Marathon questo ottobre. A volte, ho bisogno di Nike Air Max TN Womens scrivere cose del genere come promemoria per me stesso - è normale camminare quando le condizioni lo giustificano. A lungo andare (non è un gioco di parole!) Il mio corpo starà meglio di me se provassi a sfondare. Il mio amico Brian Martin di Running Technique Tips ha appena scritto un post eccellente su un lavoro che ha fatto di recente in una conferenza per gestire i rivenditori a Melbourne, in Australia. Brian e io tendiamo a pensare in modo molto simile ai ruoli delle calzature e alla tecnica di corsa nel mantenere sani i corridori. Nel suo post fornisce alcune informazioni sullo stato Nike Air Presto Womens del minimalismo in Australia, e parla del suo approccio alla progressiva transizione dei corridori verso meno scarpe (senza un punto finale predeterminato) - ecco un estratto:
"... rimane la domanda su quanto i corridori debbano percorrere la strada delle scarpe da corsa a piedi nudi per ottenere buoni benefici senza sottoporsi a rischi indebiti. Questo viaggio è generalmente definito come una transizione minimalista dalle tradizionali scarpe da corsa ammortizzate con un tacco 12mm differenza di altezza o caduta dei piedi, e vari sistemi di supporto / controllo del piede, verso le scarpe con maggiore flessibilità, meno ammortizzazione e una caduta dal tallone alla punta. Dalla mia esperienza di coaching personale e professionale, rendere questa transizione sembra avere un logico end-point che è molto lontano da tutti i corridori che indossano scarpette sottili. Molti corridori traggono buoni benefici dal passaggio a un flessibile Nike Air Max Axis Damen trainer leggero che dà una sensazione più reattiva, pur mantenendo la protezione dalla superficie di corsa. Chiaramente questa è una cosa individuale, ma quello che abbiamo visto finora suggerisce che il punto finale per un grande gruppo di corridori non sarà il più lontano possibile da molti (incluso me). "Concordo molto con quello che Brian scrive qui e consiglio vivamente di andare al blog di Brian e leggere il suo post completo. In particolare, sottolinea ciò che ritengo sia uno dei problemi più urgenti che affrontiamo: data la varietà più ampia di scarpe ora disponibili (che è una grande cosa!), E le prove che suggeriscono che i nostri attuali protocolli di fitting non sono poi così efficaci , come abbinare meglio un corridore a una scarpa (e i corridori dovrebbero avere più di una scarpa in una rotazione)?
Logged
Pages: [1]
Print
Jump to:  

Theme orange-lt created by panic